Da Google un tool per verificare la qualità della connessione ad internet

fonte: hwupgrade.it

Google ha recentemente rilasciato una web-app che ha l’obiettivo di valutare la nostra connessione ad internet per la visualizzazione di contenuti HD su YouTube. Nello specifico la finalità di Video Quality Report è di verificare l’affidabilità e la velocità di connessione di un provider internet in una specifica area geografica con il social network multimediale. Come riportaEngadget, tuttavia, il servizio è attualmente disponibile solo in Canada.

Google Video Quality Report

I provider che riescono a gestire con efficacia video a 720p (senza quindi palesare incertezze sulla riproduzione dei contenuti) almeno nel 90% dei casi vengono contrassegnati come “YouTube HD Verified”. Si tratta di uno strumento utile per l’utente finale, così come per il provider: entrambi possono infatti verificare la bontà della connessione internet offerta o ricevuta mediante l’analisi di uno dei servizi online più diffusi ed utilizzati in assoluto. L’utente potrà, inoltre, operare la scelta del provider partendo dai risultati ottenuti nei test di Google.

All’interno del sito, Google ci mostra le varie operazioni necessarie per l’invio dei contenuti multimediali dai server all’ISP per arrivare infine al nostro computer. YouTube dispone di una serie di copie dei video più diffusi in server diversi in tutto il mondo, scegliendo quindi “la strada più veloce” una volta che viene premuto il tasto Play dall’utente.

La congestione delle reti in ogni singola “tratta” da seguire, pertanto, può portare a performance non in linea con quanto richiesto dai video HD più pesanti. Naturalmente, la diffusione del nuovo tool darà alcuni vantaggi diretti anche a Google, volti a migliorare il servizio alla base di YouTube. La società potrà investire in infrastrutture ancora più vicine agli stessi provider per rendere la riproduzione dei contenuti in alta definizione più fluida e stabile possibile.

Video Quality Report è disponibile, come detto poco sopra, esclusivamente in Canada al momento in cui scriviamo. Google non ha rilasciato dettagli riguardo al roll-out in altre aree geografiche.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>